20.6.06

Blue.

Raggiunse il vicolo dietro il supermarket, guardandosi intorno decise in fretta: saltò, e si ritrovò ben presto a pochi metri dal tetto che dava a sud del deposito. Regolò la pressione di modo da poter atterrare incolume tra i due caminetti. Doveva ancora fare pratica, cercò di concentrarsi, ma aveva già in testa altre cento gustose invenzioni.

15.6.06

Ammonition.

Back to Dashboard.

Il temporale arrivò poco dopo, erano le 7 del pomeriggio ormai, le nubi bianche si fecero avanti da nord-ovest, dai monti. Chiesi il conto, volevo rincasare prima della pioggia. Finii velocemente la birra, pagai ed uscii dal locale. Tolsi la catena dalla bici, cominciai a pedalare tra la prime gocce incontro ad un venticello fresco, piacevole. Vidi le foglie del tiglio di casa Minelli farsi argento scosse dalla brezza, voltai veloce per via Einstein fino al viale che porta al lungomare. Ancora due pedalate e scorsi la piazzetta con le palme, chiusi gli occhi e pensai all'autunno.